Iscriviti
alla
Newsletter

Sfincione di Natale

Ingredienti:

Ingredienti per 4 persone

Per il macco:
Fave secche 100 gr.
Cipolla ½
Carota ½
Finocchietto selvatico 1 mazzo
Olio extra vergine di oliva 2 cucchiai
Sale e Pepe q.b.

Per lo sfincione:
Farina tipo 1 320 gr.
Lievito di birra 8 gr.
Sale 1 pizzico Acqua q.b.
Baccalà spugnato 1 filetto da 100 gr.
Formaggio Ragusano 40 gr.
Pangrattato 3 cucchiai
Olio extra vergine di oliva 4 cucchiai

Procedimento:

Mondate e tagliate la cipolla, la carota e il mazzo di finocchietti a pezzetti e metteteli in una pentola piena di acqua fredda insieme alle fave lavate sotto acqua corrente. Portate ad ebollizione e lasciate cuocere a fuoco dolce per almeno 3 ore fino a quando le fave risulteranno sfatte. Condite con l’olio e aggiungete sale e pepe.
Impastate la base: sciogliete il lievito con poca acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero e 50 gr. di farina. Lasciate riposare coperto ed in luogo tiepido per un paio d’ore fino a quando sarà raddoppiato di volume. Ponete la restante farina a fontana con un cucchiaino di sale, versate al centro il lievitino ed impastate aggiungendo acqua tiepida quanta ne occorre per ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Lavorate almeno 15 minuti, fino a che risulti morbido ed elastico. Copritelo e fatelo riposare per 3/4 ore circa.
In una padella antiaderente scaldate un cucchiaio di olio e rosolatevi appena il filetto di baccalà. Liberatelo dalla pelle e dalle lische e tenete da parte.
Riprendete la pasta, ungete una teglia con due cucchiai di olio e stendetevela sopra con le mani unte. Condite la base con il macco di fave, i pezzetti di baccalà, il ragusano grattugiato e il pangrattato. Condite con l’olio rimanente ed infornate a 250° per 15 minuti circa. Servite a fette.