Iscriviti
alla
Newsletter

I produttori presentano al Vinitaly le nuove annate di Vernaccia di San Gimignano. Nello stand del Consorzio la presentazione della IV edizione del Premio Gambelli

Mese intenso quello di marzo per i produttori di San Gimignano: dopo New York, Chicago e Dusseldorf, dal 22 al 25 Marzo saranno impegnati a Verona per il Vinitaly, la più importante manifestazione di settore in Italia che ogni anno attrae migliaia di operatori e giornalisti italiani e internazionali.
Il Consorzio della Denominazione San Gimignano sarà presente nel padiglione 9, interamente dedicato ai vini di Toscana, nello stand C14, con 125 etichette in degustazione al banco di assaggio tra Vernaccia di San Gimignano docg e San Gimignano doc, delle aziende: Agricoltori Chianti Geografico, Cà del Vispo, Canneta, Cappella Sant'Andrea, Casa alle Vacche, La Castellaccia, Cesani, Il Colombaio di Santa Chiara, Falchini, Fattoria San Donato, Fontaleoni, Fornacelle, Guidi, La Lastra, Libanio Lucii, Il Lebbio, Macinatico, Mormoraia, Montenidoli, Palagetto, Il Palagione, Panizzi, Pietraserena, Poderi Arcangelo, Poderi Paradiso, Poggio Alloro, Rampa di Fugnano, Rubicini, San Benedetto, San Quirico, Signano, Tenuta La Vigna, Tenuta Le Calcinaie, Tenute Guicciardini Strozzi, Teruzzi & Puthod, Tollena, Vagnoni.
Nella stessa aerea 11 aziende avranno un loro spazio privato: se oltre alla degustazione siete interessati a parlare con i produttori, qui trovate quelli di Casa alle Vacche, Cesani, Guidi, La Lastra, Il Lebbio, Mormoraia, Poderi Paradiso, Poggio Alloro, Rampa di Fugnano, San Quirico, Signano.
Tutti con un obiettivo: presentare agli operatori le nuove annate di Vernaccia di San Gimignano, la 2014 e la 2013 per la tipologia Riserva.
Quattro giorni di degustazione, ma non solo.
Martedì 24 Aprile, alle ore 12,30, il Consorzio ospiterà nel proprio stand la presentazione nazionale della IV edizione del PREMIO GAMBELLI, istituito nel 2012 da ASET (Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana) ed IGP (I Giovani Promettenti, la blog network costituita da Lorenzo Colombo, Roberto Giuliani, Carlo Macchi, Luciano Pignataro e Stefano Tesi) in ricordo del compianto Giulio Gambelli, che ogni anno premia un giovane enologo under 35 il cui lavoro abbia saputo incarnare al meglio l'idea di vino portata avanti dal Maestro: rispetto ed esaltazione delle tipicità di ogni singolo vitigno, delle caratteristiche del territorio e delle peculiarità dell'annata vendemmiale.
La presentazione sancisce l'ingresso del Consorzio della Denominazione San Gimignano nel pool dei consorzi-partner (Chianti Classico, Nobile di Montepulciano, Brunello di Montalcino) del premio, Consorzio che nel corso dell'Anteprima della Vernaccia di San Gimignano 2016 ospiterà anche la premiazione del giovane enologo vincitore
Giulio Gambelli, poggibonsese doc, per tutta la vita ha frequentato il territorio di San Gimignano, che del rispetto del vitigno e del territorio ha fatto l'ingrediente fondamentale per la produzione di vini di eccellente qualità.